RECAPITI E CONTATTI

Il Servizio si propone come Centro di Attività Diurne (ex Centro di Lavoro Guidato) indirizzato a persone in condizione di disabilità ultrasedicenni, dichiarati non idonei ad una collocazione lavorativa nel mercato del lavoro. La vocazione prevalente del servizio si rivolge alla disabilità intellettiva (I), prevedendo anche la possibilità di inserimento di utenti con lievi problemi comportamentali (C). Il Servizio ha finalità di potenziamento e mantenimento delle abilità pre-professionali, professionali e sociali, attraverso la sperimentazione di attività lavorative di tipo artigianale che valorizzano anche il potenziale espressivo dei beneficiari.

INFORMAZIONI UTILI PER IL CLIENTE

La tipologia di intervento è di carattere educativo-riabilitativo, con finalità educative, produttive ed espressive. Il Servizio offre all’utente attività laboratoriali a carattere artistico-creativo, coinvolgendolo in tutte le fasi della produzione di oggettistica destinata alla vendita.

La prassi operativa del Centro di Attività Diurne si costruisce intorno al bisogno di integrazione sociale della persona disabile, attraverso l’apprendimento e lo svolgimento di un’attività lavorativa in grado di restituirle valore e dignità.

Il Servizio si propone come un laboratorio sociale in cui sviluppare pratiche che favoriscono il benessere e l’apprendimento dei beneficiari, focalizzandosi sulla cura dei fattori relazionali (relazione operatore-beneficiario, relazione con le famiglie, con il territorio, relazione all’interno del gruppo dei pari), ambientali (ambiente strutturato ed adeguato) e progettuali (presa in carico individualizzata e organizzazione flessibile delle attività in base ai bisogni e alle competenze che via via emergono). L’attività è orientata alla creazione di situazioni in cui la persona possa sperimentarsi come soggetto attivo nell’interazione con il territorio e con la Città. La partecipazione a mostre, eventi, mercati e attività culturali è programmata e sostenuta nella prassi operativa.

Scarica la Carta del Servizio di Artemista

Condividi!