RECAPITI E CONTATTI

  • Indirizzo: Via Carrera, 181 – Torino

  • Responsabile: Emanuele Mosso

  • In caso di segnalazioni di privati cittadini contattare il Servizio Adulti in Difficoltà di Torino

Nella Casa di Ospitalità “Carrera” di Via Carrera 181 a Torino, si offre una risposta ai bisogni primari di accoglienza temporanea a persone senza dimora, prive di risorse economiche e personali, in condizioni di grave e gravissima esclusione e marginalità, lontane dai servizi sociali e sanitari, e dalle istituzioni di riferimento.
La Casa si pone come punto di accesso ai Servizi e occasione di relazione con operatori professionali e specializzati, come stimolo per la ripresa di percorsi di recupero della propria autonomia, anche attraverso l’inserimento in attività occupazionali.

INFORMAZIONI UTILI PER IL CLIENTE

Possono accedere alla Casa di Ospitalità di Via Carrera 181 gli uomini cittadini italiani, dell’ Unione Europea e gli stranieri in possesso di titoli di permanenza e soggiorno, di età compresa tra 18 e 67 anni non compiuti, aventi contemporaneamente le seguenti caratteristiche:

  • effettivamente senza fissa dimora;
  • a basso reddito e in condizione di grave esclusione ed emarginazione;

La struttura è aperta 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. L’accesso al servizio avviene attraverso il Servizio Adulti in Difficoltà di Torino.

La Casa di Ospitalità accoglie solo uomini, nei cinque mesi invernali sono disponibili 49 posti, nella restante parte dell’anno 42. Alcune accoglienze sono riservate a cittadini inseriti in attività occupazionali, progetti di accompagnamento sociale e in regime di emergenza. I posti possono variare in base a bisogni ed esigenze valutati dal Servizio competente. Di norma almeno la metà della capienza è destinata ai posti ad accesso libero mediante la formazione di apposita lista di attesa.

Attualmente, a causa dell’emergenza sanitaria in atto, il numero di posti disponibili è stato ridotto per garantire il necessario distanziamento.

Le attività occupazionali vengono svolte all’interno di “C.Lab” e sono rivolte a cittadini che non possono essere avviati ad attività lavorative o formative per mancanza dei pre-requisiti di base.
Le mansioni svolte hanno finalità educative, socio-culturali, di socializzazione e di acquisizione/mantenimento di abilità, spendibili in eventuali successivi percorsi di reinserimento sociale.

Condividi!